#iostudiodacasa

A seguito delle misure di contenimento dell’emergenza COVID-19 riportate nel Dpcm del 23 febbraio 2020, le lezioni frontali delle scuole di ogni ordine e grado sono state sospese.  

Per far fronte a questa situazione gli alunni del CIOFS/FP di Vittorio Veneto, insieme ai docenti, hanno adottato il metodo FaD (Formazione a Distanza) che consiste nello svolgere le lezioni online direttamente da casa. 

Dopo un mese di sospensione, il corso è stato ripreso attraverso la piattaforma digitale “Microsoft Teams” il 23 marzo 2020. Questo nuovo metodo per quanto innovativo, comodo e veloce, presenta alcune difficoltà come possibili interferenze o sovraffollamento delle linee internet. Inoltre, per quanto concerne il lato umano, si sente la mancanza di stare in classe tutti insieme per condividere a pieno le lezioni. Nonostante questi limiti, grazie alla partecipazione attiva degli alunni e dei docenti gli studi stanno procedendo con successo e determinazione. 

Questo sistema di formazione a distanza funziona in modo analogo allo “Smart Working” che propone autonomia nelle modalità di lavoro rimuovendo vincoli e modelli inadeguati legati a concetti di postazione fissa, open space e ufficio singolo. Il lavoratore diventa autonomo nella gestione dei propri tempi e spazi, senza mai perdere di vista il raggiungimento degli obiettivi giornalieri dettati da ogni azienda.  

Nel 2019 la percentuale di grandi imprese che ha avviato al suo interno progetti di Smart Working è del 58% e il 76% degli smart worker è soddisfatto del proprio lavoro, contro il 55% degli altri dipendenti. Uno su tre è pienamente coinvolto nella realtà in cui opera, rispetto al 21% di chi lavora in modalità tradizionale. 

Post powered by Marianna Carniel, Francesca Pasquotti, Nicole Zanette, Melissa Mion

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi